Club House
17 Marzo Mar 2012 1707 17 marzo 2012

L'Italia non è di legno, il Galles è da Grand Slam

Ultimo turno di 6 Nazioni e consistenza fisica messa a dura prova, ma alla fine uno fa quattro conti ed è contento così. Perché l'Italia batte la Scozia 13-6 all'Olimpico di Roma (meta di Giovanbattista Venditti, il più classico dei drop firmato Kris Burton) e non si ritrova un fastidioso cucchiaio di legno tra le mani nel primo torneo con la gestione Jacques Brunel. E il Galles supera la Francia 16-9 e non solo vince, ma vince tutto: Grand Slam, tabellino di marcia perfetto con 5 successi su 5 match disputati. E vendica la sconfitta in semifinale ai Mondiali di ottobre in Nuova Zelanda. Una nuova generazione di giocatori, grandi, grossi, potenti e intelligenti.

Giorni così si ripetono una volta all'anno. E lasciano il segno oltre che un piacevole ricordo.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook