Club House
21 Marzo Mar 2012 2235 21 marzo 2012

Addio, ragazzo

Lontano dalla Serie A - eppure c'era stato un tempo in cui anche il Piacenza sapeva esserne protagonista. Lontano dalla ribalta del calcio dei piani alti, il vecchio cuore biancorosso si sta spegnendo: c'è il fallimento dietro l'angolo della società emiliana che da ragazzo si andava a tifare in curva, dopo quel legame sancito da una derby contro la Reggiana, in tribuna assieme al padre.

Ci sarebbe la lista da fare, quella dei giocatori che non erano Alessandro Del Piero, Francesco Totti, Ronaldo, Paolo Maldini, ma erano comunque i beniamini. Niente lista, provoca solo malinconia. Ci sono piuttosto gli amici, i compagni di viaggio con i quali condividere la passione, le partite su un campetto da calcio lungo l'argine del Po (per davvero) e poi il meritato riposo con le gambe sotto il tavolo e il gutturnio nei bicchieri. Le sciarpe, le magliette, le bandiere e i biglietti conservati in qualche angolo di casa.

Ci sono insomma i ricordi di un ragazzo che di fronte a notizie del genere si rende conto che il tempo è davvero passato.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook