Vademecum per l’azionista
28 Marzo Mar 2012 1422 28 marzo 2012

Ubi Banca, l’insoddisfazione fra i soci cresce e le associazioni proliferano

Una maxi pulizia di bilancio porta Ubi a una perdita di 1,8 milardi di euro nel 2011, principalmente per via delle rettifiche sugli avviamenti relativi all’aggregazione fra Bpu e la Banca Lombarda, per 2,4 miliardi lordi. In vista della prossima assemblea, Linkiesta mette a disposizione degli azionisti alcuni spunti utili come punto di partenza per chiedere conto agli amministratori del loro operato. Agli azionisti spetta per legge il diritto di porre domande anche in forma scritta agli amministratori della società, nei termini previsti dall’avviso di convocazione.

I lettori sono invitati a contribuire con proprie osservazioni e domande, che verranno progressivamente integrate nel Vademecum.

I numeri di Ubi Banca (in miliardi di euro)
Proventi operativi 3,4 (-1,7%)
Risultato della gestione operativa 1,048 (+2,1%)
Utile netto -1,841 (172,2 mln nel 2010)
Dividendo 0,05 euro per az. (0,15 nel 2010)
Data dell’assemblea 28 aprile 2012
Info utili per partecipare clicca qui

Strategie e gestione dei rischi

  • Il vecchio piano industriale al 2015 va aggiornato in quanto non prevedeva la recessione in Italia. Quando sarà presentato?
  • Archiviato il capitolo B@anca 24/7 con rettifiche per 248 milioni sui sistemi informativi, quali sono le altre dismissioni e che impatto avranno sulla forza lavoro?
  • Il grado di copertura delle sofferenze, in discesa, è soltanto del 26,9%. Quali azioni per migliorare il rapporto?
  • Dei 12 miliardi presi in prestito dalla Bce ne saranno utilizzati 7,5 per coprire le scadenze 2012 sui titoli di Stato, gli altri 4,5 andranno a sostenere il territorio?

Governance

  • Nell’ultimo anno sono nate ben tre associazioni degli azionisti, non è un implicito voto al management?

Operazioni con parti correlate

  • La quota in Intesa Sanpaolo è stata pesantemente svalutata in passato, ha ancora senso tenere questa partecipazione?

Performance e remunerazioni

  • Alla luce delle recenti svalutazioni e dei risultati 2011, il top management rinuncerà al bonus?

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook