Carmine Zaccaro
IoVoglioTornare
2 Aprile Apr 2012 0828 02 aprile 2012

IOVOGLIOTORNARE, lancia la Factory 5.0

Prima conferenza stampa del progetto IOVOGLIOTORNARE, nel suggestivo protoconvento francescano di Castrovillari, Domenico Rota e Valentina Dessì hanno proposto le prime idee per rilanciare il loro territorio, attraverso l’incubatrice di idee Factory 5.0

Il 24 Marzo a ridosso del primo mese di vita di IOVOGLIOTORNARE, gli ideatori del progetto hanno tenuto una conferenza stampa presso il protoconvento francescano, suggestiva struttura che si trova nella città d’origine dei due calabresi, Castrovillari (Cosenza).
Durante la conferenza Domenico Rota e Valentina Dessì si sono alternati nella descrizione dell’iniziativa, e nell’ illustrazione dei progetti che hanno intenzione di proporre e lanciare, in quella stessa realtà locale da cui diversi anni fa sono emigrati.
Alla presentazione di Iovogliotornare è intervenuto un pubblico numeroso.

Tra gli interventi merita attenzione quello di Roberto Grandi, professore ordinario di comunicazione pubblica presso l’Università di Bologna. Grandi pone l’accento sull’importanza per le amministrazioni locali della voce che arriva dai ragazzi che si formano e lavorano lontani dalle loro città di origini.

Attraverso la Factory 5.0 « incubatrice di nuove idee creative e innovati da sviluppare nel territorio di Castrovillari», hanno lanciato quattro progetti, da svilupparsi in 5 anni - cinque sono gli anni che reputano necessari per la rinascita del territorio-, la creazione di un impianto Wi-Fi libero, la creazione di uno spazio web interamente dedicato alla città: Welcome Castrovillari, «welcome è un portale di benvenuto per la città che individua e propone specifici percorsi turistici e culturali del territorio»; le altre proposte sono la creazione di un Distretto culturale «l'insieme di territori accomunati da identità geografiche, ambientali, culturali e artistiche comuni che definiscono piani di integrazione e sviluppo comuni e strategiche per il territorio, che costruiscono insieme un marchio d' eccellenza specifica per il territorio» infine, un piano di mobilità sostenibile per la città.

To be continued…

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook