Tech on the Bed
16 Aprile Apr 2012 2252 16 aprile 2012

Stampare origami

Cristophe Guberan è uno studente della scuola cantonale d'arte di Losanna e ha trovato il modo di salvare dalle figuracce chi, come me, ha così poca manualità da non riuscire a piegare decentemente un pezzo di carta.

Infatti, modificando una stampante a getto di inchiosto, e facendola stampare con una miscela di acqua e colore, è riuscito a dare ai suoi lavori una sorprendente tridimensionalità.

Innanzitutto è essenziale un progetto: a seconda del tipo di linee disegnate si ottengono piegature diverse, quindi idee chiare e photoshop alla mano.

Poi si avvia la stampa normalmente, allo stesso modo in cui stampiano le cartine di googlemaps o i capolavori dei figli del vicino, ma a differenza delle mappine ciò che uscirà dalla stampante, grazie alle piegature e alla reazione dell'acqua si ottiene un effetto origami. Purtroppo per ora nn potrò sfoggiare pterodattili di carta ma è un inizio.

La stampante e le opere verranno presentate in questi giorni alla fiera del mobile di Milano, intanto un video per avere un'idea più precisa del lavoro.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook