Alessandra di Canossa
Doppio (s)malto
17 Aprile Apr 2012 0914 17 aprile 2012

Fuorisalone, dimmi quanti inviti hai e ti dirò chi sei

Da giorni ormai si rincorrono mail su mail di inviti o similari per andare ai vari eventi collaterali del Salone del Mobile a Milano, il famigerato Fuori Salone!

Da ieri sono partite, una dopo l'altra, feste tra aperitivi, dopo-cena, vernissage, ricevimenti, party, inaugurazioni, cene danzanti e chi più ne ha più ne metta... Praticamente 7 litri (di alcool) in 7 giorni, una goduria per il fegato che alla fine tocca prenotare una settimana di detox al Betty Ford Center!

Arrivano mail che sembrano pizzini con nomi in codice che ci vuole Indovina Chi per capire chi siano! Solo tra oggi e domani non si può certo non fare almeno un salto da Tom Ford, Nepentha, Museo delle Scienze, Triennale, Officine del Volo, France Design, Battaglia, Bar Basso, Skitch, Fatebenefratelli, Tar, Russian Standard, Fiol, Statale, Ferragamo, Crespi e Faraone… Il dono dell'ubiquità è d'obbligo!

C'è una specie di gara al rialzo per chi riceve più inviti… Che fare? Andare, dove andare? Non si può non andare, è una specie di must, se non ti fai vedere durante il Salone del Mobile a tutti gli eventi verrai tacciata per sempre come avessi la lettera scarlatta tatuata sulla fronte.
Però, il dilemma più grande delle Fuori-Salone addicted è: mi si noterà più se vado o se non vado? E se vado, a quale festa vado?

Bando alle ciance, tutti quei vestiti e scarpe nell'armadio dovranno pur prender un po' d'aria (e di pioggia), quindi…Pronti? 3, 2, 1… Viaaaaa

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook