Fuoriserie
20 Aprile Apr 2012 0722 20 aprile 2012

"E non portare a casa ragazze minorenni, Berlusconi": in New Girl lo sfottò a Silvio

Non sarà più il presidente del Consiglio, ma Silvio Berlusconi è ancora l'uomo di punta dello sfottò americano. Dopo Happy Endings (ve lo ricordate?), un'altra serie TV made in USA prende di mira l'ex premier italiano e la sua passione per le donne (quelle giovani). Si tratta di New Girl, la serie che vede la bella, dolce e imbranata Zooey Deschanel nei panni di Jess, unica inquilina donna in un appartamento di soli uomini. Nell'ultima puntata andata in onda negli States martedì scorso - la numero 21 della prima stagione - Jess si rivolge a Nick e Schmidt chiedendo loro di comportarsi bene, poi guarda Nick e minaccia: "non portare a casa ragazze minorenni, Berlusconi".

Non trovando il video online da caricare, riporto la conversazione, tradotta in italiano dai ragazzi di Itasa:


42
00:01:56,267 --> 00:01:58,486
niente parolacce con la C o con la P.

43
00:01:58,516 --> 00:02:01,267
Anzi, niente parolacce tra la B e la S,
nessuna parolaccia in assoluto.

44
00:02:01,277 --> 00:02:04,081
E non portare a casa ragazze
minorenni, Berlusconi
.


Eccolo lì, il signor B. ancora una volta protagonista non tanto per la sua vita politica, quanto per i suoi scandali che hanno fatto il giro del mondo. New Girl è la terza serie statunitense che ironizza sulla politica italiana: prima era stato il turno di 30Rock con le battute sulle donne veline nella politica nostrana, poi di Happy Endings.

Una cosa è certa le macchie nere delle nostre decisioni politiche ce le continuiamo a portare appresso, anche se ai piani alti c'è stato il passaggio di testimone. Ho concluso in questo modo anche lo scorso post, perdonate la ripetizione, ma ci calza a pennello: chi semina, raccoglie. Ahinoi.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook