Dire, fare, baciare, lettera, pubblicità e comunicazione
23 Aprile Apr 2012 1034 23 aprile 2012

The Bear is back

Ne avevo già parlato, é stata una delle campagne di viral marketing più viste e premiate del mondo. Cifre impressionanti, più di 50 milioni di visitatori in 194 paesi, 1,2 milioni di condivisioni e 1 tweet al secondo nei primi tre giorni.
Insomma una di quelle campagne che fanno epoca, tanto che, in ogni scuola di comunicazione di Francia e di Navarra la campagne Tippex Shoot the bear viene utilizzata come archetipo per mostrare cosa s'intende per campagna virale.

Voler riprendere l'idea avrebbe potuto sembrare pazzesca, invece l'agenzia Buzzman ha voluto affrontare la sfida e dal 12 aprile i due protagonisti sono di nuovo sulla rete.
Questa volta festeggiano il secondo anniversario del loro fortunatissimo incontro. Ma mentre si accingono a gustare la torta un meteorite, come previsto dai Maja, sembra voler spezzare il loro idilio.


A questo punto, ovviamente, l'invito é quello di modificare, sullo schermo e grazie all'intervento del Tippex, l'anno in cui avviene l'incontro. E questo, come già nella prima serie, da il via a una serie di scenette che vedono il cacciatore e l'orso nei panni di viaggiatori del tempo. Il che, in qualche modo potrebbe anche sembrare un'idea piuttosto banale, pero' facendo qualche tentativo, mi sono accorto che alcune soluzioni sono veramente originali, infatti se sono prevedibili le situazioni dell'orso durante la seconda guerra mondiale o durante la rivoluzione francese, per alcune situazioni più vicine a noi cronologicamente le scelte appaiono originali e sorprendenti, come ad esempio quella per l'anno 1980 oppure 2000.
L'agenzia, d'altronde, ha previsto 46 situazioni differenti.

A voi il compito di cercarle tutte.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=eQtai7HMbuQ

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook