Yottabyte
30 Aprile Apr 2012 1336 30 aprile 2012

Amazon Kindle Fire: il successo continua

Comscore ha diffuso nei giorni scorsi i risultati relativi alle quote di mercato di febbraio per i tablet Android del mercato nord Americano (iPad a parte, quindi) sancendo il successo di Kindle Fire che solidifica in questo modo il proprio primato con il 54,4% di quota di mercato.
Gli altri, tutti gli altri, si dividono il resto.

Il dato stupisce fino ad un certo punto
(http://www.linkiesta.it/blogs/yottabyte/amzon-kindle-e-lui-l-anti-ipad) ma è molto interessante, non solo perché, conferma come Amazon rappresenti al momento il più probabile antagonista di Apple sui tablet ma anche perché fa cadere l’unica grossa certezza che tutti gli altri competitor avevano fino ad oggi, quella di doversi necessariamente legare al market di Google.
Kindle ha un suo market, anche perché Amazon vuole gestire in prima persona tutto il canale e le promozioni sulle App (e lo sa fare molto bene) ma il prodotto non ne soffre.

Il prezzo, inoltre, è un’altra discriminante importante, fondamentale direi, ma a chi pensa che il successo sia dato solo da questo va ricordato che Kindle Fire sta facendo questi risultati con una versione di Android, la 2.3 che tutti gli altri produttori non riescono a vendere e a difendere dimostrando che non è solo il prezzo la fonte del successo.

Non ho letto, invece, considerazioni sulla strategia di Amazon che a mio parere si sta dimostrando chiara, concreta e intelligentemente non basata sul cercare di imitare pedissequamente Apple e nelle scelte (strategia scelta, rovinosamente da molti) ma, ispirandosi ad essa dimostra come sia possibile avere un approccio differente da quello del resto del mercato.
Sarà in grado Amazon di replicare lo stesso successo anche in Europa? Nessuno oggi può dare un risposta certa ma le basi ci sono tutte.
Infine, non sottovaluterei il fatto che in rete sia molto semplice trovare informazioni su come craccare il Kindle Fire e si sa quanto questo possa essere un traino forte per le vendite.
E se i tablet fossero un mercato molto più simile a quello delle console da gioco piuttosto che quello informatico “classico”?

Domande aperte cui il mercato darà risposta e come al solito stay tuned!

Fonte comScore http://www.comscore.com/Press_Events/Press_Releases/2012/4/Kindle_Fire_Captures_more_than_Half_of_Android_Tablet_Market

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook