10% Di matrimonio gay e altre amenità
2 Maggio Mag 2012 1337 02 maggio 2012

Starbucks supporta i matrimoni gay, e i cittadini attaccano

Confesso, ogni mattina mi concedo un caffettone enorme di Starbucks.

La vita é fatta di piccoli piaceri, e questo é uno di questi.

Sorprende positivamente dunque, la scoperta che la caffetteria di Seattle supporta attivamente i matrimoni dello stesso sesso.
Tanto attivamente da aver fatto venire il prurito a alcuni cittadini americani, che hanno lanciato la petizione “Dump Starbucks”.


I per ora quasi 35mila firmatari sostengono che con ogni cappuccino acquistato, si vada a sostenere lo sforzo di Starbucks per promuovere i matrimoni omosessuali a livello nazionale, in quello che viene definito un “assalto aziendale al matrimonio”, in quanto il matrimonio gay é un insulto ai valori morali, culturali e religiosi.


Con orgoglio, il caffe domani lo ordino doppio.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook