Alessandro Da Rold
Portineria Milano
4 Maggio Mag 2012 0859 04 maggio 2012

Le primarie farsa della Lega Nord: più veloci della laurea del Trota in Albania

La Padania ha sospeso i coupon per le primarie nella Lega Nord. Oggi in edicola i tagliandi che sarebbero dovuti durare per 15 giorni non ci sono più. Pare che il presidente federale Umberto Bossi, su consiglio del triumviro Roberto Calderoli, sia tornato sui suoi passi. Così se mercoledì sera aveva ordinato a Stefania Piazzo, direttore del quotidiano del Carroccio, di inserire il tagliando, ieri pomeriggio ha chiesto di ritirarlo. Le primarie non ci sono più? Non si sa. La frase che si sente dire più spesso tra i leghisti è «non si capisce niente». E Ancora adesso non è chiaro chi abbia consigliato a Bossi di lanciare le primarie. Il nuovo cerchio magico? La moglie Manuela Marrone? L'europarlamentare Francesco Speroni che avrebbe fatto vedere al capo pure un film su Michael Collins? Oppure il Trota Renzo Bossi, reduce da una laurea triennale in Albania della sola durata di una anno? Intanto il numero della Padania è andato a ruba.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook