La camera verde
6 Maggio Mag 2012 0827 06 maggio 2012

Il copia-incolla del candidato sindaco che voleva un porto nella sua città senza mare

Fa sorridere la storiella dell'aspirante candidato sindaco di Paternò, scoperto a copiare il progamma elettorale di un collega genovese. Nei buoni propositi post elettorali figuravano infatti porti e cantieri navali, peccato che a Paternò il mare non ci sia. Solo l'anno scorso la medesima polemica ostacolò l'accidentato percorso alle urne di Gianni Lettieri, candidato sindaco a Napoli che, almeno secondo Pippo Civati, avebbe avuto le medesime intenzioni di Matteo Renzi.

La pratica del frettoloso copia e incolla non è una novità, ma di questi tempi pare che il tarlo della democrazia di cartapesta stia crescendo a dismisura. Un programma elettorale dovrebbe essere il frutto delle riflessioni di un gruppo omogeneo, preoccupato di accogliere le esigenze della fetta di spazio pubblico che si ritroverà ad amministrare. In un paese accusato peraltro di affogare nella propria burocrazia, la produzione di documenti e di carta intestata, amuleti nel deserto delle idee, ha preso invece il posto dell'immaginazione e dell'ansia per il cambiamento che dovrebbero animare qualsiasi avventura politica, almeno ai suoi esordi. Il merito è solo il documento che l'attesta.

L'avventura albanese di Renzo Bossi ha dato sostanza alla vulgata per la quale "la laurea è soltanto un pezzo di carta", un foglio che ormai non si può non avere se si aspira a una carica prestigiosa. Un programma copiato è il lasciapassare per le amministrative, una laurea farlocca spalanca le porte a una carriera politica da 12000 euro al mese. Stavolta a prendersela, non a torto, sono stati i "colleghi" albanesi di quel Renzo che, fino a qualche tempo fa, si beava di non aver mai visto il sud Italia e di collocare l'onestà al primo posto della propria personale scala di valori.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook