David Bidussa
Storia Minima
6 Maggio Mag 2012 2140 06 maggio 2012

Quale destra si troverà davanti Hollande? Resisterà a non utilizzare l’antieuropeismo del Front National?

Il dato delle elezioni presidenziali francesi a spoglio non ancora terminato e dunque al netto di eventuali correzioni a fine conteggio – dice due cose: l’indicazione di andare al mare o di astenersi data da Marine Le Pen non è stata seguita dal grosso dei suoi elettori e una parte delle’lettorato di centro non ha seguito le indicazioni di voto di François Bayrou.
Se alla fine questa ripartizione del voto fosse confermata avremo come risultato un comportamento dell’elettorato che manda a dire a i suoi leader politici di i non scherzare.
Per due motivi.

Il primo motivo riguarda i conti a destra.
E’ indubbio che con la sua indicazione di voto libero Marine Le Pen puntava alla sconfitta di Sarkozy e ad ereditare la guida dell’opposizione di destra alla presidenza Hollande. In breve il suo obiettivo era dare il via con cinque anni di anticipo alla campagna elettorale per partecipare con qualche buona possibilità di farcela alle presidenziali del 2017.
Questa scommessa è stata complessivamente perduta e al di là della parabola politica di Sarkozy ora la partita a destra è duplice: da una parte sta l’UMP, ovvero il partito gollista, e il problema è se è in grado di esprimere una nuova leadership politica che ricompatti soprattutto verso il centro; dall’altra che cosa rivendicherà per sé Marine Le Pen e dunque quale prospettiva si darà.


Il secondo motivo riguarda quali politiche seguirà Hollande. A sinistra il problema è che cosa delle molte promesse elettorali sarà in grado di mantenere Hollande e s,e in nome del recupero di un identità nazionale in crisi, minacciata dalla perdita della tripla A , per caso non ci sarà l’adozione di politiche che occhieggeranno anche a una parte dei sentimenti antieruropisti finora espressi in gran parte da Marine Le Pen.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook