Laboratorio Sicilia
9 Maggio Mag 2012 1531 09 maggio 2012

Casini liquida il #terzopolo con un tweet

Tutto in un tweet. Ormai fanno così anche i politici. La politica italiana prima passa da twitter, poi dal resto dei media. Basta dare un'occhiata ai talk show che la sera accompagnano le serate del consumatore medio della politica nostrana: si fa spesso riferimento al mondo della rete, e sopratutto a twitter. "Perché twitter è una cosa seria, mentre facebook è una sorta di bar dello sport dove tutti la sparano grossa", fa sapere un esperto di social network.

Ed è su twitter che diciannove ore fa, siamo alle 21:30 di ieri, Pierferdinando Casini ha fatto sapere che il Terzo Polo ormai non esiste:"Il #Terzopolo è stato importante per chiudere la stagione #Berlusconi, non è in grado di rappresentare la richiesta di cambiamento e novità".

E se "non è in grado di rappresentare la richiesta di cambiamento" basta un tweet per farlo saltare in aria, senza avvisare i compagni di avventura Fini e Rutelli. Cosa vuoi che sia, ormai se non metti prima la notizia su twitter, non sei trendy, non sei cool.

Il tweet di @Pieferdinando, si chiama così Casini nel socialnetwork, ha scatenato la rete. E' stato retweettato 50 volte, ma è stato commentato aspramente da diversi utenti. Sentite @martamacbel come ha risposto al tweet di @Pierferdinando:"Lei è il più furbo di tutto senza dubbi". E poi Andreadjbomber:"Neanche voi ne sono certo".

Tuttavia, twitter a parte, ci saremmo aspettati che il Presidente Casini avesse prima parlato con Fini e Rutelli, e poi tweettato ciò che gli pare. Ma è un nostro pensiero. Forse Casini preferisce essere trendy, o tutt'al più cool.

giuseppealberto.falci@gmail.com

Twitter: @GiuseppeFalci

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook