Ho qualcosa da dire…
26 Maggio Mag 2012 0648 26 maggio 2012

GIOVANE DENTRO....

Oggi fuori dall’asilo di Matteo c’erano un sacco di ragazzine del liceo... Da brava curiosona ho iniziato ad osservarle, studiarle... Bene.. sembrano una serie di cloni: tutte uguali! magliettine un po’ scollate, con la spalla fuori, jeans ultrastretti, le piu’ azzardate micro pantaloncini, scarpe da basket ( cosi’ chiama mio padre le All Star), gigantesche borse firmate,sguardo provocante! fumano tutte, non se ne salva una! Ok, a 14 anni fumavo anche io, non dovrei fare la morale, ma ora che sono mamma mi sento piu’ critica sull’argomento e il mio primo commento e’ stato : “ meno male che ho un figlio maschio, altrimenti sai che guerra?” il secondo e’ stato pure peggio “ mamma mia,prima o poi me ne portera’ a casa una cosi’!” grazie al cielo ho ancora almeno 9 anni di tempo per sperare che la moda del futuro, vista l’austerity , riproponga gonnelloni hippy e golf a collo alto anche d’estate!

La mia generazione di fine anni 80 non vestiva cosi’! anzi... forse noi cercavamo di fare le “ sciurette”.. volevamo sembrare piu’ grandi e imitavamo magari le 30enni di allora: ricordo di aver fatto impazzire mia madre perche’ mi comprasse un semplicissimo vestito nero a tubino ( roba che oggi non metterei mai!) e i tacchi li ho visti ben oltre i 18 anni! Noi abbiamo vissuto l’incubo dei paninari, le “paninare” no, proprio sexi non erano, anzi scarponi da alta montagna e piumino anche ad Agosto! in ogni caso, alla loro eta’ non mi avrebbero mai consentito di uscire di casa cosi’! fino a che non sono stata maggiorenne, non mi e’ stato consentito neanche un po’ di rimmel,mi truccavo in ascensore e solitamente con la fortuna che mi ha sempre contraddistinto incontravo mio padre sul portone, che prontamente mi rimandava a casa a lavarmi la faccia!
Ancora oggi non tollera che metta i tacchi alti e certe cose non proprio tradizionali e mi critica!!
( e a volte ha ragione:settimana scorsa sono andata al lavoro con una maglietta raffigurante un’attrice che fa il dito medio..si, forse non adatta...)

Dopo questa serie di riflessioni mentali, mi giro verso mio fratello, con me in macchina, e espongo il mio pensiero in maniera colorita e molto concitata; Lui mi guarda, inizia a ridere e mi dice : “ ma ti sei guardata oggi come sei vestita?”
Oddio...UGUALE .. jeans stretti, scarpe da basket, t shirt... a mia difesa, avevo una giacca, gessata e pure da uomo! come se non bastasse aggiunge : “ forse sei te che sei un po’ fuori luogo, non trovi?”..
NOOOOO... nooooo..... non mi sento affatto ridicola! anzi, perche’ devo solo essere giovane dentro? non posso esserlo anche fuori? forse sono le ragazze d’oggi che iniziano un po’ troppo presto!!
Allora faccio cosi’: il weekend giovane fuori e da lunedi’ tolgo il tailleur dalla naftalina cosi’ faccio tutti contenti anche se saro’ sempre giovane dentro!

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook