De Gustibus
31 Maggio Mag 2012 2114 31 maggio 2012

Lady Gaga si veste di carne, ma non chiamatela bisteccona

Abito perfetto per andare a cena con Hannibal Lecter quello indossato da Lady Gaga a Tokyo durante il suo recente tour Born This Way Ball. A suo dire il messaggio vuol essere: “non sono solo un pezzo di carne”. Insomma, non chiamatela bisteccona.
Comunque sia, se non quello dell’originalità, questo nuovo “meat dress” ha almeno il pregio di non puzzare come era invece accaduto con la prima versione “raw” indossata due anni fa da Gaga agli MTV Video Music Awards (“è per tenere lontane le celebrities” aveva prontamente precisato LG).
Per la conversione (auspicabile) ad un look vegerariano e ipoproteico è già pronta la collezione: “Wearable Foods”, una serie di abiti a tema food dell’artista koreana Yeonju Sung, appena esposti in una personale a Milano. Tra un corsetto di radicchio e un tubino di porri a Gaga non mancheranno le occasioni per rifarsi un guardaroba più fresco.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook