Media e Potere
5 Giugno Giu 2012 1706 05 giugno 2012

Imparare gratis a essere imprenditore con i coach della StartCup Milano

C'è un'opportunità da non perdere per tutti gli startupper che hanno un'idea di business non ancora sviluppata, o da perfezionare: tre settimane di formazione gratuita per imparare a fare un business plan e arricchire il proprio progetto erogate dall'Università Bocconi, TTAdvisor, dPixel e dal network di manager Prospera (network di manager top level o in pensione che hanno voglia di insegnarvi come si fa il loro mestiere).

L'iniziativa è dedicata a chiunque ma in particolare a chi ha partecipato alla call for ideas della StartCup Milano Lombardia 2012. Gli altri possono assistere come uditori per prepararsi alla seconda fase della competition che partirà il 15 giugno (vi ricordate? Vi avevamo promesso che ne avremmo parlato e lo facciamo qui): proporre un vero e proprio business plan con cui gareggiare per vincere soldi e la partecipazione al PNI Cube, il Premio Nazionale per l'Innovazione organizzato dal Ministero dell'innovazione con il patrocinio nientemeno che di Giorgio Napolitano.

I corsi partono l'11 e finiscono il 28 giugno. Non vi sto ad annoiare con il programma che trovate sul sito della StartCup Milano, mi basta dire che imparerete a realizzare un business plan attraverso l'analisi del mercato e dei competitor, la valutazione di fattibilità del progetto, la previsione dei parametri economico finanziari e la costruzione di un bilancio. A questo aggiungete una formazione verticale destinata ai progetti relativi ai settori Industrial, Life Science, Cleantech, Agrofood e una parallela destinata a chi porta proposte in ambito ICT. E per finire seminari su innovazione sociale, internazionalizzazione delle startup, elaborazione dei piani operativi e questioni relative alla proprietà intellettuale.

Niente male, no?

La seconda fase della startCup, dicevamo, è la Business plan competition, che scade il 25 settembre 2011: qui dovrete portare un business plan per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi che abbiano prospettive di successo commerciale nei settori indicati dal bando. I premi? Soldi, soldi, soldi.

Sei i vincitori, due per ogni categoria: 10.000 euro per i primi classificati, 2.000 per i secondi, e tutti parteciperanno al Premio Nazionale dell'Innovazione che si terrà a Bari a fine novembre. Più due premi speciali: 5000€ per la migliore idea imprenditoriale dell'area di Milano e 4.000 per le proposte provenienti da Lecco (4.000€).

------

Mi trovate tutto l'anno su Mediaepotere.wordpress.com

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook