Vincenzo Barbagallo
Penso dunque clicco
9 Giugno Giu 2012 1825 09 giugno 2012

Domani l’Italia vince contro la Spagna. Buffon ci scommette.

Sarebbe stato più opportuno boicottare questi europei e la nazionale di calcio visti i recenti fatti. Tra scommesse in Italia e violenze commesse in Polonia per nascondere lo strato sub-urbano verrebbe voglia di mandarli tutti a finire la Salerno-Reggio Calabria. Invece come piccoli italiani stiamo qui a raccontarli. Io cercherò di raccontarli per quello che sono.

Da domani inizierà il festival dell'italianità nel mondo e anche in Italia, con le dovute eccezioni di chi il calcio non lo segue manco sotto tortura.

Il simbolo del riscatto spesso è proprio lo sport. Si è visto infatti lottare la Grecia per pareggiare contro la Polonia. Che ci sia del riscatto politico economico dietro il risultato di una partita?! Forse pura simbologia.

Ma Buffon avverte tutti. "Non vincono sempre i più forti". E se lo dice il portiere della nazionale che spende l'ira di dio in scommesse ci possiamo credere, anzi ci possiamo scommettere.

Continua, l'estremo difensore degli azzurri, "vi stupiremo". Che cosa avranno in serbo i giocatori della nazionale? Devolveranno l'intero stipendio di tutto l'anno alle vittime del terremoto in Emilia? Oppure non scommetteranno e non combineranno il risultato finale?

Il fischio d'inizio domani alle 18,00, ma se volete un consiglio due euro io li giocherei sulla vittoria dell'Italia. L'ha detto Buffon!

Fate il vostro clic.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook