Viva l’Italia
27 Giugno Giu 2012 0739 27 giugno 2012

In autostrada un camionista guida con un chihuahua

Liberi, liberi siamo noi”, canta Vasco Rossi. Doveva sentirsi in completa libertà il camionista che sull’Autostrada del Sole ho visto guidare in compagnia di un chihuahua.
Certo faceva tenerezza questo cane di piccolissima taglia che, appoggiato sull’avambraccio del conducente, si sporgeva dal finestrino come in cerca di un po’ di refrigerio. Tuttavia mi pare sia vietato.

Secondo quanto scritto sul Codice della Strada “È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo”.

“Però liberi da che cosa. Chissà cos'è?” Sarà mica la mania italica di infrangere le regole alla prima occasione utile, fregandosene dei divieti?

W l’Italia

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook