L’accattone
20 Luglio Lug 2012 1349 20 luglio 2012

Batman non potrà volare ma neanche Superman!

Com'è ormai noto, degli studenti inglesi burloni si sono divertiti a verificare “scientificamente” la reale funzionalità del mantello di Batman. Conclusione: non può volare, anzi si sfracellerebbe al suolo. La sorprendente notizia è stata pubblicata in primis dal Telegraph che pubblica anche il paper dei due simpatici fisici. I media hanno divertitamente ripetuto l'annuncio, cosa abbastanza usuale in periodo estivo, e ancora più usuale se il nuovo episodio di Batman, The Dark Knight Rises, esce in Europa la settimana prossima.

Giusto una piccola nota su questa storia del mantello di Batman con dieci giorni di ritardo: ma chi aveva mai pensato che Batman potesse volare veramente? Innanzitutto i fisici si prodigano in un calcolo basandosi su dati che loro stessi si sono inventati, tipo l'altezza dell'edificio o la larghezza delle ali (in Batman e Robin sono più piccole e nei fumetti variano addirittura da una pagina all'altra, pensa un po'), poi, aggiungiamo, dimenticano di calcolare "scientificamente" le probabilità di esistenza di una donna gatto o di un pinguino assassino in una città inventata. Ma, cosa più importante, detto in termini noiosi, i nostri scienziati contravvengono alla più basilare delle regole della finzione, il patto finzionale o contratto di veridizione, dove lo spettatore sospende le regole della credibilità per accettare quelle di un mondo altro, diverso da quello reale, con donne gatto, clown e pinguini assassini, mantelli che permettono di volare e magnati della finanza che si travestono da supereroi la notte per sconfiggere il crimine.

Si dirà, certo, la pubblicazione della notizia era volutamente ironica. Ma allora attendiamoci pure degli studi "scientifici" sul mantello di Superman (quello si' che ha dei veri problemi e non parliamo della kriptonite) e soprattutto sull'arguzia di Lois Laine, collega giornalista di Clark Kent che non lo riconosce nelle vesti del supereroe solo perché senza occhiali...


 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook