L’errore in rassegna
20 Luglio Lug 2012 1505 20 luglio 2012

L’accento. Parole che cambiano significato in base alla posizione dell’accento.

Dal telegiornale. Errore nella pronuncia.


L’impresa èdile.

Quando si pronuncia una parola, la voce si appoggia più a lungo su una sillaba che su altre. Si dice, quindi, che su quella sillaba, chiamata tonica, cade l’accento. Ci sono alcune parole, dette omonime o omografe, che cambiano significato proprio in base alla posizione dell’accento. Con la posizione dell’accento aiuta molto il latino. Quando, in latino, nella penultima sillaba la vocale è lunga, in italiano la parola è piana, cioè accentata sulla penultima sillaba. Quando invece è breve, la parola italiana è sdrucciola, cioè accentata sulla terzultima sillaba. Sbaglia, quindi, chi pronuncia èdile invece di edìle perché in latino aedīlis ha la i lunga.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook