Regard vers l’avenir
23 Luglio Lug 2012 1840 23 luglio 2012

Lo spinello è 20 volte più rischioso delle normali sigarette per i nostri polmoni. Sarà vero?

La British Lung Fundation è arrivata dopo un lungo ed accurato studio a questa conclusione: la cannabis ha un effetto a lungo termine sui nostri polmoni, ben più devastante delle comuni sigarette di tabacco. Chi fa uso quotidianamente di queste droghe leggere ha la possibilità di ammalarsi di tumore ai polmoni più di un normale fumatore. Il problema più grande, secondo i ricercatori inglesi, è che la maggior parte dei consumatori non conoscano la realtà e continuino a fumare senza alcun problema. Pensate che il 32% degli intervistati crede che sia vero il contrario, ovvero che sia il fumo delle sigarette ad essere più nocivo. Lo studio dimostra che sono anche le modalità di fumare a causare più o meno danni, infatti trattenere per più tempo il fumo, aspirando a pieni polmoni, è una delle cause dei danni permanenti. Io credo che i consumatori debbano essere informati di questo studio, poi potranno liberamente fare la loro scelta.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook