La schiena di Gino
31 Luglio Lug 2012 1121 31 luglio 2012

Aleppo, ultima trincea

Oggi, su www.centoquaranta.com c'è un mio commento sulla guerra civile in Siria:

«Io sono la Guerra civile», afferma veemente una voce femminile dalla fossa vuota dell’orchestra al Théatre de l’Oeuvre di Parigi. È la sera del 27 gennaio 1965, quando Henry de Montherlant manda in scena il dramma La Guerre civile. «Io non sono la guerra» – continua con forza quella stessa voce – «delle boscaglie e dei campi; io sono la guerra della piazza selvaggia, la guerra delle prigioni e delle strade, quella del vicino contro il vicino, del rivale contro il rivale, quella dell’amico contro l’amico». [continua a leggere]

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook