Aquí Madrid – Tertulias y cafés
10 Agosto Ago 2012 1547 10 agosto 2012

Non solo Robin Hood

Altro che Don Chisciotte. In Spagna va di moda Robin Hood. Dalla foresta di Sherwood al piccolo comune socialista di Marinaleda, alle porte di Sevilla, la tecnica è la stessa. Cambia l'eroe in questione.
Lui, Juan Manuel Sánchez Gordillo, sindaco del paesino andaluso e deputato di Izquierda Unida, armato di megafono e kefia ha condotto i suoi all’assalto di un supermercato della nota catena Mercadona: un bottino di dieci carri della spesa finiti nelle mani di Ong e mense sociali della zona. Ed è caccia ai ladri.
Vessati dalle riforme di Mariano Rajoy, i membri del Sindacato dei lavoratori andalusi (Sat) hanno deciso di agire. Prima nel comune di Écija, poi ad Arcos de la Frontera. Qui hanno riempito 20 carri in un Carrefour, ma sono riusciti a portarsene via solo 12, dopo una piccola disputa con l’azienda.
La formula è sempre la stessa. Nel mondo ci sono i buoni e i cattivi. E ci sono gli eroi che aggirano la legge per aiutare i più deboli. Se una trama con questi ingredienti funziona quasi sempre, a maggior ragione trionfa in tempi di crisi. La freccia col messaggio è stata scagliata dallo stesso Gordillo: «Abbiamo rubato ai ladri», ha detto. «Che la crisi la paghino i capitalisti».
Un argomento che suona come musica celeste a tutti quelli che pensano bisogni fare qualcosa contro i responsabili dell’attuale deserto che affama migliaia di famiglie.
Ma azioni come quelle di martedì – ce ne saranno altre dicono dal Sat – non contribuiranno di certo a riparare il disastro. Anzi. Tacciate come illegali e irresponsabili, hanno suscitato un acceso dibattito politico e mediatico.
Insomma è stato un vero successo.
In fin dei conti adesso a Madrid conoscono bene la situazione sociale: il 17,1% dei bambini spagnoli vive sotto la soglia della povertà, il 25% è malnutrito mentre 2 milioni di spagnoli beneficiano degli aiuti che la Commissione europea ha inviato quest’anno - 67 milioni di chili di cibo - per combattere la fame. Sì, proprio la fame.
Robin Hood è un fuorilegge - non c’è dubbio - ma la sua azione è stata una brillante tattica comunicativa per far comparire in agenda un grave problema sociale. Ignorato dalla politica.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook