Mompracem – Il mondo è tutto ciò che accade
18 Agosto Ago 2012 1832 18 agosto 2012

Caro Monti, davanti al rischio default le intercettazioni sono un vero lusso

Apprezzo Mario Monti. È il meglio che ci sia in circolazione. E capisco la sua necessità di rimanere in linea con il Quirinale anche se credo non credo sia salubre schierare in questo modo l'esecutivo contro i magistrati di Palermo. Ma piu ancora che entrare nel merito della polemica fra il Colle e magistrati di Palermo, dove come abbiamo scritto anche noi su Linkiesta, Napolitano ha esagerato, mi preoccupa quando, davanti a un decennale che viaggia attorno al 5,75%, davanti al rischio del precipizio che sta lì dove stava prima, le intercettazioni diventano all'improvviso una priorità aprendo anche uno scontro con l'Anm. E questo per almeno tre banali motivi:

1) il problema delle intercettazioni riguarda soprattutto le élite e più in generale chi sta in luoghi o posizioni di potere. Il mio panettiere, e io con lui, abbiamo altri problemi per la testa.

2) se stessimo parlando di accorciamento dei tempi della giustizia civile, questo avrebbe un effetto positivo sull'attrazione degli investimenti stranieri. Mentre modificare la legge sulle intercettazioni, non avrebbe nessun impatto sulla nostra cronica incapacità in questo senso.

3) mi ricorda un periodo della nostra storia che speravo passato.

Morale: certi toni verso i magistrati non mi piacevano con Berlusconi e non mi piacciono ora con Monti, chi combatte ogni giorno contro la mafia non va trattato come chi si occupa di gestire il traffico. La prudenza e la cautela sono un obbligo. Ma soprattutto, posto che troppe intercettazioni senza senso, al limite della pornografia, finiscono sui giornali e che quindi qualcosa vada fatto, preferisco che, ora come ora, il dibattito resti concentrato sul tema di come salvare il Paese. Non possiamo criticare i partiti quando parlano d'altro e sembrano voler schivare decisioni scomode in tema di riforme economiche e poi lasciare che sia il premier a distrarsi su temi in questo momento non così essenziali. Caro Monti lei è bravo, ha la mia stima per quel nulla che può contare, ma se lo lasci dire: questa voglia ha sbagliato. 

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook