Alessandra di Canossa
Doppio (s)malto
28 Agosto Ago 2012 1336 28 agosto 2012

Ma davvero per la Chiesa il problema del matrimonio di Placido era l’Ave Maria di Al Bano?

Sogno o son desta?

Tornando da vacanze più o meno lunghe in terra straniera, ci si accorge di essersi persi qualche chicca di gossip italiano.
Nella fattispecie può capitare di aver perso la notiziona del matrimonio dell’anno. Ci si chiede anche perché i magazine stranieri non ne abbiano parlato... Mah!

No, nessun matrimonio reale o hollywoodiano (Aldo Grasso sul Corriere lo ha definito un Royal Wedding alle cime di rapa) ma le nozze tra uno dei nostri più bravi attori, ormai direi in età da pensione più che da matrimonio e la sua neo-sposa.

Lui, Michele Placido, 66 anni. Lei, Federica Vincenti, 29 anni.

Non entrando nell’annosa questione delle polemiche sull’età… anche se a onor del vero, il neo sposino ha figli di primo matrimonio più vecchi della giovane Federica, con la quale ha avuto un figlio che adesso ha 6 anni… quale bizzaria è avere un figlio che è più vecchio di tuo nipote e una figlia che è più vecchia di tua moglie?

Comunque, la grande polemica pare essere stata quella che un vecchio amico dello sposo, Al Bano, volesse cantare l’Ave Maria di Bach in Chiesa! Sacrilegio, secondo la Curia di Cisternino. Pare che il prete abbia fatto il diavolo a quattro per non far cantare Al Bano… del resto una chiesa non è certo l’Ariston di Sanremo.

E qui, mi sorge uno spontaneo dubbio:

Placido, anni 66, è stato sposato una prima volta in Chiesa ma alle nozze è seguito l’annullamento della Sacra Rota. Il secondo matrimonio, celebrato con rito civile è finito con tre figli e un divorzio. Nel frattempo, e, sottolineo nel frattempo, se Wikipedia ed io non abbiamo le traveggole, ha avuto un figlio da un legame extraconiugale. Last but not least, ha avuto un figlio extra-matrimonio 6 anni fa dalla ragazza con cui si è sposato qualche giorno fa in Puglia.

Ah, ovviamente, per sottolineare l’atmosfera virginale della cerimonia, non solo la sposa era in bianco (con scollo del vestito quasi fino all'ombelico peraltro), ma pure lui!

In effetti, a pensarci bene, era proprio l’Ave Maria di Al Bano che stonava in Chiesa quel giorno!

p.s. l'unica spiegazione possibile è che al prete non piaccia la voce di Al Bano!… e allora lo assolviamo!

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook