A mente fredda
10 Settembre Set 2012 1312 10 settembre 2012

Quando Beppe Grillo, prima di suonare e scappare, scherzava sui pizzini e "laggente" non lo capiva

Finalmente l'ho trovato. Si tratta di un vecchio post del blog di Beppe Grillo del 2006, che mi è subito tornato alla mente qualche giorno fa, di fronte al clamoroso fraintendimento di tanti sostenitori delle pagine facebook legate al MoVimento 5 Stelle, che in preda a un riflesso condizionato hanno preso per vero un fotomontaggio satirico, semplicemente perché rispondeva ad alcuni criteri di massima, come provenire da una fonte che essi ritenevano attendibile in quanto "dei loro", e delineare la realtà dell'informazione italiana così come essi la concepiscono.

La cantonata ha prodotto diverse reazioni da parte di chi guarda al M5S con diffidenza (questa è sicuramente la più gustosa). Ma ho notato che pochi hanno ricordato qualche precedente non del tutto identico, ma che quantomeno si può paragonare per avere un'idea migliore del fenomeno. Provo a proporne uno io.

Era il 20 aprile 2006. Pochi giorni prima le elezioni si erano concluse, come tutti ricordiamo, con la risicatissima vittoria del centro-sinistra, e si era allora in piena fase di trattativa per nomine istituzionali che consentissero di arrivare a un equilibrio gestibile da parte delle forze di governo. Nove giorni prima, inoltre, era stato arrestato dopo decenni di latitanza Bernardo Provenzano, e si era scoperto che l'anziano boss manteneva contatti coi vertici operativi della mafia attraverso "pizzini", fogli con brevi messaggi di difficile interpretazione. Beppe Grillo, che in fondo aveva sempre fatto satira di mestiere, e sostanzialmente aveva aperto il blog per continuare a farla in modo incisivo, ideò un breve pezzo, scritto nello stile di alcuni dei "pizzini" ritrovati nel covo di Provenzano, presentandoli come un fittizio scambio di vedute tra D'Alema e Berlusconi, accusati di essere da sempre protagonisti di accordi sottobanco. Ecco il testo:

19-04-2006

“Carissimo, con l’augurio, che la presente, vi trovi a tutti in ottima salute ad Arcore, anche CP e MD. Come grazie a Dio, al momento posso dire di me. Oggi c’è vento di bolina e il cielo è chiaro.
Senti, non rigordo se già te ne avessi parlato e pregato. Ma a scanzo di equivoci, ti prego, senti che io ricordi? La mia presidenza è garanzia comune. Quella della Repubblica, ma la Camera può gestire la situazione. Un caro abbraccio da parte mia”. MD

19-04-2006

“Carissimo, solo in te riconosco la vera, sincera, democratica opposizione. Parli come un libro stampato(1), la tua ironia, la tua intelligenza. Che cosa sei... Che cosa sei.. La tua presidenza (ma perchè una sola: tutte!) è motivo di garanzia per gli italiani, per l’economia, per me.
Se non ci fossi bisognerebbe inventarti...
Non telefonerò mai a Romano, ma a te sempre. Per sempre tuo”. SBP2

20-04-2006

“In merito alla presidenza finalmente ho avuto l’incontro con Violante e lo Turco e gli ho spiegato la situazione come stava e cioè che dovevamo pagare un prezzo politico in più per la presidenza. Le leggi di democrazia(2) rimarranno e la televisione sarà libera(3). Questo mi hanno riferito, e questo ti ho copiato. Ho parlato con quello del gas(4) e ho detto che ha parlato con quella persona: è giusta e che continua a parlarci per tutto.
Ti benedica il Signore e ti protegga”. MD

20-04-2006
“I conti non tornano e dai giudici non ci si poteva aspettare altro. Ma leggo la tua lettera e ti vedo come la prima volta(5). Continuo ad avere dubbi su queste elezioni e sul futuro di Mediaset. E’ stata una truffa. Bisognerà tenere alta la tensione chiedere controlli ulteriori. Continueremo con tutti i ricorsi in tutte le sedi possibili, dal Tar alle giunte per le elezioni. E’ insieme a te che vorrei riconteggiare il milione di voti, uno a uno. Tu sei il mio ieri(6), il mio oggi, il mio domani.
Tu sei mio sogno proibito”. SBP2.
PS: C5 – R4 – PU/IT – LGP2 – I1

(1) Riferimento alla Mondadori
(2) Leggi Cirami, ex Cirielli, Pecorella
(3) Riferimento a un riordino delle frequenze televisive
(4) Non interpretabile
(5) Riferimento alla Bicamerale
(6) Mancata approvazione della legge sul conflitto di interessi

Molti dei lettori si complimentarono per la verve umoristica, ma nella pagina dei commenti più vecchi una buona metà dei lettori prese per veri, o quantomeno ritenne che l'autore del post prendeva per veri, i documenti riportati. Ecco alcuni commenti presi a titolo di esempio:

md è d' alema e l' altro è il nanno del cazzo?
se fosse così è ora di marciare su roma.

Zanotti Alessandro 20.04.06 13:20|

AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!
Come si può continuare così!!! Si capisce chiaramente di cosa parlano i pizzini. Si capisce che se una cosa la invii ad Arcore, non può averla scritta Massimo D'Alema.. Perchè avrebbe dovuto inviare un pizzino quando può incontrarlo quando gli pare a Silvio?? Quei messaggi sono scritti in un linguaggio molto singolare, non di un uomo politico. Si capisce che li ha scritti gente d'onore. E se si parla di leggi, su mediaset eccetera.. Bè è stupido fare previsioni- se salta fuori qualche interpretazione migliore della mia sarò ben lieto di leggerla. Speriamo saltino molte teste. Ci sentiamo!

Alessandro Sulpizio 20.04.06 13:27|

ma cos'è? e se fossero veramente dei pizzini? comunque da da pensare a come in italia la malavita, il malgoverno, la malaindustria sianocolpevoli!
noi poveri cittadini non sappiamo nulla di certi inciuci!
come potremmo se c'è sempre la solita gente che vuol comandare?
mai una volta che si possa dire, dai che ce la si può fare! ce la possiamo fare a diventare una VERA democrazia! dalla famiglia al governo, dalla scuola al lavoro, dall'AMBIANTE alleconomia!
Cavolo, bisogna proprio rompere di persona ai nostri politicanti!

Carlo Alberto 20.04.06 13:37|

Se MD e SBP2 sono Massimo Dalema e Silvio Berlusconi presidente del consiglio pe la 2 volta ,viene confermato il fatto che la politica in italia e solo un teatrino .

Lorenzo Marchi 20.04.06 13:37|

Di questi "pizzini" non ho mai sentito parlare, ma visto che negli ultimi tempi la realtà supera di gran lunga la fantasia, non mi sento sicuro di dire che siano inventati. Quindi sarebbe più utile se ci fosse una spiegazione, ossia, sono veri o no?
Mi pare assurdo che MD sia D'Alema, non solo per i contenuti imbarazzanti, ma per lo stile di scrittura e i riferimanti a Dio...
Vuoi spiegare se sono veri, se sono stati ritrovati nel rifugio di Provenzano ecc.???
se non è vero mi sento ridicolo ad aver pensato che lo fosse...

Gianmaria Silvello 20.04.06 13:44|

Rispetto a quanto avvenuto nei giorni scorsi, in questo pezzo d'antiquariato si può notare qualche differenza, scorrendo al completo la successione dei commenti. Gli avvertimenti a considerare satirico il pezzo postato erano più frequenti, e trovavano decisamente maggiore ascolto, visto che qualcuno era colto dal dubbio. Ciò poteva doversi a diversi fattori: il blog non aveva ancora sviluppato un'identità di soggetto politico così marcata, e quindi era luogo di ritrovo di persone di diverse tendenze, tutte attente a quanto gli altri sostenevano nel tentativo di assimilarlo col necessario spirito critico; l'uso del web per l'informazione e l'impegno politico era meno diffuso, come mostrano anche il numero decisamente inferiore di commenti rispetto a molti dei post attuali e la maggiore distanza tra un commento e l'altro, che permette di leggere quanto scritto in precendenza e rifletterci sopra; i social network col loro potente effetto moltiplicatore nella velocità di circolazione dei contenuti in pratica non esistevano (proprio in quei giorni la mia casella email di Harvard era tempestata da richieste di uno studente sfigatello che chiedeva di entrare a far parte della sua invenzione, "The Facebook", che mi sembrava una gran boiata, soprattutto perché per essere ammessi occorreva coinvolgere almeno una decina di amici che avrebbero ricevuto a loro volta inviti compulsivi nella casella di posta). Così, nel giro di poco tempo, la maggior parte degli utenti del blog tornò sulla "retta via".

Però già allora era possibile valutare quanto potesse essere semplice a verificarsi e difficile da sradicare il fraintendimento, visto che anche alcuni degli ultimi commenti registrati, inviati diversi giorni dopo l'apertura del post, mostravano di non aver minimamente preso in considerazione le discussioni svolte in precedenza sull'"autenticità" del documento:

Io sono agghiacciata e costernata...
Queste cose mi fanno vergognare di essere italiana e ho paura di viverci e ho paura del mio futuro in questo posto

Cecilia Nocella 29.04.06 11:42|

Ciao beppe,

non mi potevo aspettarmi d'altro... dai 60 seggi vinti da forza italia in sicilia la scorsa elezione, ma posso chiederti dove hai trovato i pizzini e come li hai tradotti, insomma... hai una benche' minima prova che siano veri?

Luca Magonara 01.05.06 23:16|

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook