Il picchio parlante
11 Settembre Set 2012 0730 11 settembre 2012

Salute, ricerca e open data: il progresso di Salvatore Iaconesi

Salvatore Iaconesi, un net-artist, ha 39 anni ed ha scoperto di avere un tumore al cervello. Visto che ha una grande esperienza nel campo tecnologico, ha craccato la cartella clinica, l'ha resa in formato "open" ed ha deciso di pubblicare gli esami diagnostici su Internet, in modo che chiunque possa dargli una mano per cercare una cura.

Ciò costituisce un grandissimo precedente per diversi motivi: per la ricerca in campo medico-scientifico, ma anche per la salute, considerando che la condivisione delle notizie in questo settore potrà (si spera vivamente) aiutare Salvatore a trovare una cura al suo male. Ed è un ulteriore segnale di quanto l'open data, ed in particolare la cartella clinica digitale in formato "open source", possa servire alla collettività.

Adesso si aspettano tanti dottori volontari e disposti a mettersi al servizio: toccherà a loro fare il prossimo passo per salvare la vita di una persona che, in un momento di difficoltà, ha avuto una grandissima idea.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook