Renato Cappon
Altrospazio
26 Settembre Set 2012 0640 26 settembre 2012

il mestiere della Politica

Alla fine della corsa la moralizzazione postuma sembra aver colpito anche il Consiglio Regionale Veneto. Fanno un po' impressione certe prese di coscenza ad orologeria, fanno specie proprio perchè si parla di stipendi intorno ai 10.000 euro mensili, rimborsi forfettari esclusi. Certo ci sono spese da sostenere, l'attività politica sul territorio, il contributo ai partiti e altro, ma sono tanti lo stesso, almeno sono abbastanza per viverci, soprattutto se consideriamo che i nomi degli eletti girano da anni , sono sempre quelli, dai consigli comunali alla Regione, poi al Parlamento, poi magari ancora in Regione e così via, insomma c'è chi di politica ci campa da troppo tempo.

Risultano quindi facilmente comprensibili le corse alle candidature e le sgomitate per farsi strada in nome del consenso che non sarebbe tale, o almeno, non sarebbe sufficiente se non ci fossero i collegi comodi e i partiti che decidono.Si può cambiare? Forse si, ma credo che l'azzeramento delle regole e dei protagonisti sia indispensabile o meglio, inevitabile.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook