Massimiliano Gallo
Mi consento
29 Settembre Set 2012 2100 29 settembre 2012

Zeman è un atto di fede

È in serate come questa che si nota la differenza tra un essere empio e un uomo di fede. Un essere empio si lascia travolgere dall’illusione, dall’apparenza, dalla banalità di un punteggio schiacciante: Juventus-Roma 4-1. L’uomo di fede, invece, scorge la luce oltre una squadra senza senso che si fa dare quattro gol da un’altra che gioca giusto trenta minuti, altrimenti sarebbe finita con punteggio pallavolistico. Ma sta qui la differenza tra chi può spostare le montagne e chi no. Zeman è un atto di fede. 

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook