Ho qualcosa da dire…
29 Ottobre Ott 2012 1832 29 ottobre 2012

A chi mi dice " beata te che sei single " rispondo: " stronzate"!

Ebbene si’: ho amici che invidiano questa mia condizione da single: sostengono che posso fare quello che voglio, non devo rispondere a nessuno, ho la libertà di scegliere cosa fare, cosa mangiare, dove andare addirittura dicono “ nessuno ti rompe”!... e questa la chiamano “libertà?” per me e’ una prigione! A me piace che qualcuno mi “rompa”, piace che qualcuno borbotti in sottofondo in casa mentre preparo la cena.

Sono sempre stata abituata a condividere tutto con il mio compgno, qualunque cosa, gioie,dolori,sfoghi,confidenze,difficoltà,lavoro,sport,cene,amici,serate e molto altro, non avere nessuno con cui rapportarmi,confrontarmi e che mi supporti e’ difficilissimo! nessuno che cerca la mia mano mentre dormo o mi abbracci quando torno a casa..Che male c’e’ a pensare che la vita di coppia sia bella? che male c’e’ a dire: stare da sola non mi piace proprio? che male c’e’ a sostenere che, mio figlio e’ la mia vita, lo adoro e mi rende felice : ma non sono completa! Che male c’e’ a dire: ho voglia di qualcuno che si prenda cura di me?
Tre anni fa, dopo la separazione, decisi di fare un viaggio da sola: da anni sognavo di visitare la Giordania e soprattutto Petra; durante le vacanze di capodanno, Matte va con il suo papa’ ed io parto, SOLA. La morale della storia? Petra mi ha emozionato ma il fatto di non condividere la mia gioia, mi ha intristito moltissimo. Ho passato la serata del 31 dicembre in albergo, tra ballerine del ventre, canzoni, maghi, famiglie e coppie felici di festeggiare l’arrivo del nuovo anno in un posto così magico ed io mi sono sentita vuota come non mai. Li’ ho capito che non sono fatta per stare sola, li’ ho capito che essere liberi non vuole dire essere single.
E’scientificamente provato che uomini e donne sono fatti per stare insieme: certo ( e sto per dire le più grosse banalità possibili!) bisogna stare bene, completarsi, capirsi, aiutarsi e questa e’ cosa non facile..ma da qui a dire che e’ meglio soli....forse e’ meglio soli che mal accompagnati! mai accontentarsi ed essere pronti a scendere a qualche compromesso e a molti scarifici: beh, a me certi compromessi piacciono e non mi spaventa certo il sacrificio!
Voglio vedere se qualcuno smentisce il fatto che, quando si sta bene, veramente bene, in due e’ meglio; la difficoltà sta nel trovare l'altra metà della mela ed io,nonostante tutto, ci credo ( e spero) ancora!!

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook