Dire, fare, baciare, lettera, pubblicità e comunicazione
5 Novembre Nov 2012 1718 05 novembre 2012

Questo aereo va a Cuba

Che facciamo su internet tutti i santi giorni ?
A parte guardare guardare foto hard inviate da amici e colleghi che appaiono sul nostro schermo 27 pollici retroilluminato proprio mentre passa il direttore ?

Giochiamo, facciamo la spesa, raccontiamo in fatti nostri, ci facciamo i fatti degli altri, leggiamo le ultime notizie, leggiamo le vecchie notizie, facciamo la spesa, spendiamo i nostri soldi ordinando un paio di pantofole dell'adidas customizzate direttamente sull'ultimo sito della marca tedesca.
E poi ? Dopo la quattrocentesima partita a tetris che ci facciamo su internet ?

Ecco, sarebbe il caso che facessimo anche altro.
E dopo aver svicolato tutti gli inviti a partecipare all'ennesima versione di farmville, ho scoperto che su internet é possibile anche trovare uno dei più bei documentari mai visti su uno schermo. Interattivo, fatto bene, intrigante, preciso.

http://www.cloudsovercuba.com/

In pochi clic il navigatore solitario stanco di una partita a bubbles viene catapultato agli inizi degli anni 60, durante la crisi dei missili di Cuba, quando, per 13 giorni, la minaccia atomica sembrava estremamente vicina e il mondo intero aspettava, impotente, le mosse di Krusciov e Kennedy.

Un avventura palpitante raccontata da Matthew Modine, quello che si credeva un uccello in un vecchio film di Alan Parker, che poi invece si scopre che si fingeva scemo perché era tornato dal Vietnam e non voleva tornarci più, e noi ci siamo appassionati al destino del suo uccellino che pero' muore contro il vetro di una finestra, mentre Nicholas Cage prova in tutti i modi a salvarlo...vabbé, ma divago...
Comunque un sito fantastico, adattato per tutti gli utilizzatori di ipad e per gli amanti del genere ovviamente, perché se siete delle bestie affamate di farmville, tetris e immagini snuff su internet allora passate subito ad altro.

Che dire, geniale.

Punto.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook