Fatti di Scienza
21 Novembre Nov 2012 1742 21 novembre 2012

Primarie centrosinistra: i candidati rispondono a sei domande sulla scienza

Un gruppo di giornalisti, blogger e professionisti che si occupano di comunicazione della scienza hanno aperto una pagina Facebook per raccogliere le domande in materia scientifica da rivolgere ai cinque candidati alle primaria di centrosinistra. Con il contributo di alcuni e la sottoscrizione di molti (anche del sottoscritto, lo diciamo per trasparenza) le domande sono state recapitate a Pierluigi Bersani, Matteo Renzi, Nichi Vendola, Laura Puppato e Bruno Tabacci. E tutti hanno dato le loro risposte tempestivamente. Tutte le risposte sono disponibili dalle 17:30 di oggi pomeriggio sul sito del mensile LeScienze, che ha deciso di dare spazio a questa iniziativa spontanea nata sul web.

Questa in estrema sintesi, la cronaca dell'iniziativa. Che deve essere sottolineata, per i suoi aspetti positivi. Perché tutti i candidati hanno preso seriamente le domande. Perché hanno risposto velocemente, rispettando di tempi previsti dagli organizzatori. Perché per un attimo anche temi che solitamente non sono così centrali nel dibattito politico della campagna elettorale sono stati al centro di uno scambio e di un dialogo. Perché si è provato a farlo e ha funzionato (anche se sarebbe fin troppo facile parlare di una vittoria della democrazia ai tempi del web 2.0), e ha mostrato che almeno un po' di modernità può farsi strada anche nelle campagne primarie italiane.

E non sono domande che interessano soltanto i ricercatori o la ristretta cerchia delle persone appassionate di scienza, ma toccano temi che riguardano in modo profondo la società in cui viviamo:

1. Quali politiche intende perseguire per il rilancio della ricerca in Italia, sia di base sia applicata, e quali provvedimenti concreti intende promuovere a favore dei ricercatori più giovani?

2. Quali misure adotterà per la messa in sicurezza del territorio nazionale dal punto di vista sismico e idrogeologico?

3. Qual è la sua posizione sul cambiamento climatico e quali politiche energetiche si propone di mettere in campo?

4. Quali politiche intende adottare in materia di fecondazione assistita e testamento biologico? In particolare, qual è la sua posizione sulla legge 40?

5. Quali politiche intende adottare per la sperimentazione pubblica in pieno campo di OGM e per l’etichettatura anche di latte, carni e formaggi derivati da animali nutriti con mangimi OGM?

6. Qual è la sua posizione in merito alle medicine alternative, in particolare per quel che riguarda il rimborso di queste terapie da parte del SSN?

Tutte le risposte qui. Ma al di là dei contenuti, come ha sottolineato Marco Cattaneo, sono buone notizie. (marco boscolo)

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook