32 febbraio
30 Novembre Nov 2012 2146 30 novembre 2012

Renzi: "Alle urne, anche senza registrazione"

Finale incandescente per la campanga delle primarie. In serata arriva il nuovo colpo di scena: dal sito domenicavoto.it, riconducibile a Matteo Renzi attraverso la fondazione Big Bang, giunge via mail l'invito a recarsi alle urne anche senza registrazione.

Per paura, e solo per paura, alcuni coordinamenti provinciali vogliono bloccare le iscrizioni, ma è un suo diritto partecipare al ballottaggio. La invitiamo quindi a recarsi al seggio con l’email stampata e chiedere di votare. Qui trova il suo seggio dove potersi recare. Le ricordo che ci vuole: documento d’identità, tessera elettorale e qualche minuto di pazienza per le code.


Tutto ciò viene anche "giustificato":

Carissimo,

lei è uno dei 128.733 cittadini che attraverso il sito www.domenicavoto.it ha espresso la volontà di partecipare a questa occasione di rinnovamento dell’Italia con lo strumento delle primarie. La sua domanda di partecipazione al ballottaggio, che si tiene domenica 2 dicembre dalle ore 8 alle ore 20, è perfettamente coerente con le regole che il centrosinistra si è dato. Trova qui il link al regolamento e soprattutto trova qui il video dell’intervista che il professor Luigi Berlinguer, presidente del collegio dei garanti, ha rilasciato domenica 25 novembre a YoudemTv (la televisione ufficiale del Pd).

Adesso, seriamente, si rischiano due giorni di fuoco con possibili (anzi, molto possibili) proteste e contestazioni presso i seggi delle primarie.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook