Marco Fattorini
Million Dollar Play
31 Dicembre Dic 2012 1134 31 dicembre 2012

Josefa Idem medaglia d’oro alle primarie del Pd

E' stata la più votata a Ravenna con 9.382 preferenze, la seconda in Emilia-Romagna: per Josefa Idem le primarie dei parlamentari del Pd si sono trasformate in un mezzo plebiscito. Vuoi perché è la canoista olimpica più famosa d'Italia, vuoi perché di politica, la signora Idem, s'intende da parecchi anni.

Il suo curriculum è noto ai più, anche a quelli che di fiumi e pagaie non interessa granché. Nata in Germania nel 1964, Josefa ha macinato vittorie in ogni dove, mettendosi al collo 38 medaglie tra giochi olimpici, mondiali ed europei nel corso di una carriera protrattasi ben oltre i consueti limiti di età, diventando l'atleta femminile che ha disputato più Olimpiadi a livello mondiale. Quest'estate a Londra c'era anche lei, 48 anni, potenziale mamma e zia di molte avversarie. Ha gareggiato e lottato per il podio, sfumato di 3 decimi.

Quella che sembra la classica storia del campione riciclato in politica prende una piega diversa dal momento che la Idem, tra allenamenti, due gravidanze e spot per i dolciumi Ferrero, ha trovato il tempo di coltivare la passione politica. Dal 2001 al 2007 si è messa il tailleur e ha fatto l'assessore allo sport del Comune di Ravenna (eletta nelle liste dell'Ulivo), diventando poi, nell'ottobre 2009, responsabile Sport del Pd in Emilia Romagna. Nel frattempo è entrata a far parte della commissione scientifica di controllo sul doping istituita dal ministero della Salute.

Oggi, rinvigorita dal bagno di preferenze, l'ex canoista compie il primo passo del percorso che da Ravenna la porterà dritta a Roma, dove si celebra la politica dei grandi e dove lei, dea dello sport, proverà a farsi ricordare come brava senatrice. Magari battagliando con i colleghi del Movimento 5 stelle, al cui leader Beppe Grillo non le ha mandate a dire. "E' un patacca", dichiarava la Idem ai giornalisti che le chiedevano di commentare le parole del comico sulle Olimpiadi "trionfo del Nazionalismo". Ci vediamo in Parlamento, sarà un piacere.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook