Alessandro Da Rold
Portineria Milano
17 Gennaio Gen 2013 1944 17 gennaio 2013

Albertini cerca le firme per candidarsi in Lombardia. (Ma Pd e Pdl sperano non le trovi)

È una corsa contro il tempo quella dell'ex sindaco di Milano Gabriele Albertini per presentare la sua candidatura in regione Lombardia, come terzo candidato contro Umberto Ambrosoli (Pd e Sel) e Roberto Maroni (Lega e Pdl). Mancano le firme (la scadenza è il 26 gennaio), anche perché Albertini non ha dalla sua i partiti che sono più facilitati nella raccolta. Da qui l'appello dell'europarlamentare in un video e con un comunicato. Anche se - come hanno testimoniato le dichiarazioni di esponenti democratici e pidiellini - in tanti preferirebbero che Albertini ritirasse la sua candidatura. 

«Firmare perché Lombardia Civica così come altri soggetti possano partecipare alle elezioni è un gesto di autentica democrazia, indipendentemente dalla scelta finale che si farà in cabina elettorale. Non sono d'accordo con te, ma darei la vita per consentirti di esprimere le tue idee, diceva Voltaire. Noi non chiediamo tanto, ma una firma sì. Mi richiamo inoltre al senso civico dei Sindaci delle nostre città lombarde perché possano mettere a disposizione gli autenticatori delle liste. È un servizio prezioso ed importante per la democrazia».

Del resto, che Albertini sia una candidatura scomoda sia per Ambrosoli sia per Maroni lo dimostrano le dichiarazioni di Pier Luigi Bersani di ieri a Italia Domanda su Canale 5.  «Noi - ha detto - abbiamo candidato in Lombardia non uno del Pd ma il più civico dei civici, la formazione di Monti si chiama scelta civica e poi appoggia Albertini ma con tutta la buona volonta' il confronto è tra Maroni e Ambrosoli e arriva il momento in cui poi bisogna scegliere perchè non stiamo parlando di noccioline ma del nord, di una grande regione del nord». Mentre Silvio Berlusconi ha provato in tutti i modi a far desistere Albertini. Insomma, se non trovasse le firme necessarie a tanti, in cerca del voto di centro, non dispiacerebbe affatto.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook