La materia non è solida
17 Gennaio Gen 2013 1645 17 gennaio 2013

La famiglia è etero, ma il sesso c'entra poco

Il mio pensiero è che la famiglia sia costituita da un uomo e una donna, e ritengo necessario che i figli crescano con un padre e una madre.

L'ha detto Mario Monti e non c'è niente di eterosessuale in questa affermazione. Poi se lui l'abbia detto in quel senso oppure no, vorrà dire che la prossima volta dovrà essere più preciso.

La figura di un padre e di una madre prescindono dal sesso. Questo però non vuol dire che tutti possono assolvere al ruolo di padre o madre. Ma questo, di nuovo, non dipende dall'avere un fallo oppure no. Non è una questione di quantità ma di qualità. Dipende dai ruoli, e in una relazione quale dei due ruoli si ha. Quindi, in una relazione con un figlio, quale dei due partner si relaziona in un certo modo con il proprio figlio.

Non sto qui a dire che ci sono maschi e femmine che sono stati pessimi padri e pessime madri, perché ci saranno altrettanto pessimi padri femmine o pessimi madri maschi. E' questo pessimo ciò su cui si gioca tutto. Il sesso c'entra molto poco.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook