THE BLAIR MUM PROJECT: blog di una mamma (e figlia) a Londra
12 Febbraio Feb 2013 2140 12 febbraio 2013

A A S (all about sex)

Questa non è una rubrica del cuore, ne’ una rubrica rosa o di sesso, ne’ una rubrica punto. Ma sempre più spesso sento dire dalle mie amiche:” Da quando sono sposata/da quando è nato nostro figlio/da quando ho il cane/ da quando ho mal di testa….”. Sì, da quando tutte queste scuse si sono materializzate nella loro vita, good bye sex. No no no, non va bene amiche, sappiatelo. Non sentitevi in colpa tanto per iniziare altrimenti creerete un circolo vizioso, tipo: non mi va, lui vorrebbe, io no, è colpa mia, certo se facessi uno sforzo… ma come?!Perché dovrebbe essere uno sforzo??!!! QUINDI niente anche stasera. Il pensiero è sbagliato e va riprogrammato interamente. Innanzitutto non si fa good sex per lui, ma per voi stesse, siamo all’ABC proprio eh. Per lui potrai fare un dolce? un regalo? oppure niente? Sex è per tutti e due. Anzi, più per voi che per loro, for god’s sake. Prendetelo come sfogo. Ricordatevi sempre come si sta bene dopo, ve lo ricordate almeno questo? L’idea di farlo per qualcun altro, sinceramente non alletterebbe nessuno. Te credo che diventa faticoso. Secondo: se proprio non riuscite ad uscire da questo pensiero maledetto che vi rovinerà la vita, non passate al secondo pensiero che vi rovinerà la vita. Che è il seguente: “Sai, ormai ci conosciamo talmente bene, che ….. che noia!”. Sbagliato. Proprio perché vi conoscete talmente bene, NON è una noia. Pensate ad ogni nuova avventura, imbarazzi, aspettative, o anche peggio, innamoramenti non voluti e disastrosi. Ma che cavolo sto scrivendo? Arrivo al punto numero tre, ma finisco un attimo il secondo: se vi conoscete bene bene bene, potete osare, divertirvi e trasformare tutto in un gioco. E decontestualizzate. Perché per forza letto-comodi-amore-per ore? Pensate invece a lavastoviglie-scomodi-sesso-veloce? Non è più divertente? Arriviamo al punto numero tre che se decido di pubblicare questo post, domani sono fritta. Punto numero tre: e la soluzione è………è……..yoga. Sì, proprio yoga. YOGA. Come scusa? Y-O-G-A. Avete capito bene care mie. Iniziate, nello specifico, Ashtanga yoga. Oltre a ricevere milioni di energie e buon umore (quindi da farsi la mattina), tempo 1 mese, massimo due, e vi svolterà la vita. Non avrete più controllo (oddio sto creando dei mostri ninfomani). Non prendetela come una rubrica, ve prego. Dovreste vedermi: occhiali, seduta, l’uomo dei numeri che cucina, e io, al momento l’anti sesso per eccellenza, che semino consigli per una vita più felice. Roba bassa, da rubrica nella peggior rivista. Però si sa dai, quando funziona, va detto. Condiviso. Come quando ti dicono che fare un figlio è bello. Andate a vedere le mucche partorire. E’ la stessa cosa. Femministe non uccidetemi. Mamma papà, mi dispiace, sono nata strana. Amen. Peace and love.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook