Il Grande Satana
16 Febbraio Feb 2013 1822 16 febbraio 2013

Perché i videogiochi costano così tanto?

Perché alcuni giochi per console non sembrano perdere mai il prezzo originale del lancio, mentre altri dopo 3 mesi finiscono nel "cestone" delle occasioni? Chi stabilisce il prezzo, il produttore o il negozio al dettaglio? Come è strutturata la filiera che dalla mente di un geniale sviluppatore della Silicon Valley porta un dvd/blue ray nella scatola da gioco di casa nostra?

Per rispondere a queste domande, scavare nei retroscena dell'industria videoludica e provare a stilare una sorta di vademecum del gamer in tempo di crisi, ho fatto una chiacchierata con il simpatico Fabrizio Ioli, manager della divisione RSM di Microsoft Italia (quando la finiranno con questi acronimi...).

La trovate a questo indirizzo. Enjoy!

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook