Marta che guarda
21 Febbraio Feb 2013 1044 21 febbraio 2013

Intervista con Nicolai Lilin. Anzi, no.

Ero d'accordo con Jacopo Tondelli: facciamo un'intervista a Lilin alla vigilia di Educazione Siberiana, il film di Gabriele Salvatores tratto dall'omonimo libro della scrittore russo. Era tutto pronto, avevo anche una clip del film in esclusiva per Linkiesta e poi è successo il patatrac di cui tutti sanno, e Gallo è stato licenziato e Tondelli si è dimesso, e Fusco se ne è andato e poi pure Jerk e a seguire tanti altri, e insomma un disastro.

E allora, siccome il mio blog qui sopra è stato voluto personalmente da Jacopo, che è persona gentile, attenta, generosa, autoironica (ne ho la prova, vista la sua solare reazione di fronte alle frasi irripetibili rivolte a lui da mio figlio piccolo), oltre che un ottimo giornalista (e Linkiesta.it lo dimostra), visto tuttuo questo, con un dolore e un'amarezza che non sto nemmeno a dire, sospendo qui il mio blog, sperando che la situazione possa cambiare, anche se mi sembra molto difficile.

Torno quindi a casa mia, su martahasflowers.com: scriverò lì le mie piccole recensioni da blogger (ripeto, caro Michele Fusco: recensioni da blogger ;) ) e le mie interviste e quello che sarà.

Che peccato, però.

Detto questo, ringrazio di cuore Jacopo, per tutto. A ritrovarci presto, spero.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook