L’Altro Cinema
26 Febbraio Feb 2013 1427 26 febbraio 2013

Il suicidio di un Paese al tempo dello spread

Il giorno dopo le elezioni che ci hanno riconsegnato un'Italia ingovernabile da destra a sinistra, con un centro ormai ridotto in brandelli e un Movimento 5 Stelle più popolare che mai, la domanda nasce spontanea: chi ripone ancora fiducia nello Stato italiano? Di certo non le numerose famiglie colpite dal suicidio di un loro caro per questioni di lavoro e disoccupazione. Riecheggiano forte allora le immagini del docufilm Suicidio Italia, un viaggio cinematografico per raccontare le storie di estrema dignità di chi tira a campare nonostante tutto il resto, in un'Italia nel ciclone di una tempesta apparantemente perfetta.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook