PAPAGENO - Incursioni nella musica d’oggi
16 Marzo Mar 2013 1024 16 marzo 2013

La musica elettronica di Luciano Berio

Oggi alle 16 al Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco, nella Sala della Balla, si ricordano le sperimentazioni elettroniche di Luciano Berio. L'audizione, commentata da Veniero Rizzardi, è dedicata alle prime esperienze elettroacustiche di Berio, realizzate tra il 1955 e il 1960 presso lo Studio di Fonologia Musicale della RAI di Milano a stretto contatto con Bruno Maderna e il tecnico Marino Zuccheri. Le apparecchiature da loro utilizzate sono ora infatti esposte proprio al Museo degli Strumenti Musicali.

Le musiche che sentirete sono state realizzate con suoni di sintesi, generati e trasformati per mezzo di oscillatori, generatori, filtri e modulatori. In programma anche due pezzi elaborati negli anni immediatamente precedenti (1953-54), quando le ricerche di Berio erano focalizzate su suoni "concreti", presi dalla realtà quotidiana. Pensate ad esempio a "Ritratto di città", ritratto di Milano composto insieme a Maderna su testo di Roberto Leydi, e «Mimusique», sorprendente reperto oggi presentato in pubblico per la prima volta a sessant'anni dalla sua creazione.

Poi visita al Civico Museo degli Strumenti Musicali, che non tutti conoscono sebbene sia uno dei più vasti in Europa, con 900 importanti reperti di cui circa 500 esposti che vanno dal secolo XVI ai nostri anni (comprende le collezioni di Natale Gallini e della Fondazione De Musica intitolata ad Antonio Monzino).

Una bella visita per scoprire ad esempio le fasi di costruzione della chitarra e del violino, gli attrezzi del liutaio, strumenti a pizzico ed ad arco, fiati, numerosi strumenti a tastiera tra cui clavicembali, virginali, spinette, organi, pianoforti, e anche strumenti esotici provenienti da Africa, Cina, Giappone, Australia.

Sabato 16 marzo, ore 16.00
Museo degli Strumenti Musicali
Castello Sforzesco, Sala della Balla

Introduzione al concerto a cura di Veniero Rizzardi
CONCERTO:
Ritratto di città (1954)
Momenti (1960)
Mutazioni (1955)
Perspectives (1957)
Mimusique (1953)

Biglietti: Euro 3 compreso l’ingresso ai Musei del Castello

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook