Renato Cappon
Altrospazio
9 Aprile Apr 2013 0635 09 aprile 2013

Dal cambiamento alle larghe intese

Le intese possono essere larghe, strette, corte, lunghe o interessate, ma quelle auspicate dal Presidente Napolitano saranno soprattutto intese pesanti, difficili da digerire per chi aveva creduto nell’Italia Giusta. “Ci volle coraggio nel ’76″, certo ce ne volle molto, ma era un’altra Italia , un’altra politica, insomma un’altra storia.

Saranno i giorni della mediazione(al ribasso), il momento del rimpianto, non senza dimenticare che per un terzo del Paese, le cose vanno e sono andate bene così come sono andate fino ad ora, per gli altri, palleggiati tra il partito che non c’è di Beppe Grillo e quello che non ‘è ancora di Bersani, D’Alema,Veltroni, Franceschini, Renzi, Bindi, Barca, Gentiloni, Letta… , le cose sembreranno non poter cambiare mai.


 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook