Leccaprincipi e Mamelucchi
13 Aprile Apr 2013 2004 13 aprile 2013

Nel regno delle armi di New York

Viaggio a Woodhaven Rifle & Pistol Range, il più grande negozio di pistole e fucili della metropoli americana, nei giorni in cui in Senato si apre il dibattito sulle armi

A Woodhaven, nel Queens al confine con Brooklyn, ci si arriva in venti minuti con la linea Z della metropolitana. Le case si abbassano, dall'alto della sopraelevata si vede il cimitero di Cypress Hill, le facce lentamente cambiano. Gli hipster spariscono per fare posto agli afroamericani. Donne che ritornano da Manhattan dopo una mattinata di lavoro, muratori, tanti studenti che escono da scuola. Sono le 2.30 di una giornata piovosa e dall'alto si scorge il Woodhaven Rifle & Pistol Range, negozio di armi con annesso poligono di tiro: il più grande di New York, con all'attivo circa mille armi vendute all'anno, tra fucili e pistole. Quasi tre al giorno, in una città nella quale 15mila cittadini possiedono una licenza e un'arma da fuoco. Continua a leggere su America24

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook