In Vespa e libertà contro le mafie
23 Aprile Apr 2013 2055 23 aprile 2013

1992 km e 100 passi

Anche Rete 100 passi in viaggio con l'iniziativa "1992 chilometri e 100 passi". Ogni giorno "alle 18 occhio picciotto", aggiornamento in diretta su Radio 100 passi. Redazione martedì 23 aprile 2013 21:21 Commenta di Danilo Sulis il viaggio è iniziato l'8 ottobre 2012 dal Quirinale dove il gruppo è stato ricevuti dalla Presidenza delle Repubblica per ritirare il Tricolore che ora li accompagnerà lungo tutto il cammino. Il cammino prosegue con tappe significative che toccheranno, il 25 aprile Marzabotto, a seguire con le zone terremotate dell'Emilia e dell'Abbruzzo, Firenze Via dei Georgofili, la Città della Scienza a Napoli, per conclusersi a Palermo nel luogo simbolo di Portella della Ginestra dove ogni anno il primo maggio si ricorda la strage di mafia del 1947. Un viaggio individuale e collettivo con un obiettivo semplice ed ambizioso che nasce da un' idea. Un'idea fiorita il 23 maggio 2012 sotto l'Albero di Falcone, in occasione del ricordo che la città di Milano, le Istituzioni, le Associazioni, gli studenti, i lavoratori, la cittadinanza hanno condiviso a 20 anni dalla strage di Capaci in cui morirono con Giovanni Falcone la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti di scorta Rocco Dicillo, Vito Schifani e Antonio Montinaro. L'emozione che coinvolge gli oggi quarantenni viaggiatori parte nel 1992 quando ragazzini parteciparono a Palermo alle manifestazioni per la commemorazione della strage di Capaci. la Vespa che è un simbolo della nostra storia industriale e che ha segnato il cambiamento sociale e culturale nell'Italia del dopoguerra, per questo dicono gli organizzatori: "siamo convinti che la nostra generazione debba seguire l'indicazione che il Presidente della Repubblica ha dato in occasione della commemorazione della strage di Capaci quel giorno dicendo: . Dobbiamo scendere in strada per uscire dalla doppia assenza, né giovani né anziani, dobbiamo contrastare il disimpegno diffuso, il malcontento, la sfiducia. Dobbiamo pretendere di esercitare il ruolo che ci spetta nella politica, nelle associazioni di rappresentanza e nei luoghi di lavoro". Un titolo, un intento, un messaggio per ogni tappa: Tappa 1 - 24 aprile - Radici, confini, orizzonti Partenza: Maslianico (Co) Arrivo: Novi di Modena (MO) km 250 ore 7.30 Maslianico (CO) Ritrovo presso la dogana, Saluto del Sindaco di Maslianico ore 8.00 Como Giardini a Lago. Monumento della Resistenza Europea. ore 10.30 Milano Giardini di Falcone, Via Benedetto Marcello L'albero della speranza. La scossa del cambiamento. Riflessioni prima della partenza con: . Nando dalla Chiesa Presidente onorario di Libera e presidente del Comitato antimafia di Milano . David Gentili Presidente della commissione consiliare antimafia di Milano . Davide Salluzzo per Libera Lombardia . Salvatore Borsellino, attivista fondatore del comitato 19 luglio '92 . Rosa Tallarita Coordinamento dei familiari delle vittime della Lombardia . Pietro de Luca Preside del Marignoni Polo per il Coordinamento delle scuole . Giuseppe Teri per Libera formazione scuole e Coordinamento delle scuole . Carovana Internazionale Antimafia Lombardia . Rappresentanti del consiglio di zona 1 e zona 3 ore 13.00 Lodi ore 16.30 Suzzara (MN) ore 17.00 - Novi di Modena (MO) ore 18.00 Collegamento con Radio 100 passi Tappa 2 - 25 aprile - Memoria Resistente Partenza: Novi di Modena (MO ) Arrivo: Marzabotto (BO ) km 100 ore 8.30 Novi di Modena (MO) ore 10.30 Marzabotto (BO) Una giornata di incontri e riflessioni. Di sentieri partigiani e di commemorazioni. Per una memoria viva e resistente ore 18.00 Collegamento con Radio 100 passi Tappa 3 - 26 aprile - La Costituente Partenza: Marzabotto (BO) Arrivo: Firenze km 150 ore 10.30 Località Barbiana, Vicchio (FI) Arrivo alla scuola di Don Lorenzo Milani. ore 16.00 Firenze Arrivo Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria A Vent'anni di-vento in Vespa e libertà in ricordo della strage di Via dei Georgofili Firenze 26 aprile 2013-27 maggio 1993 Incontro Istituzionale con l'Amministrazione Comunale di Firenze ore 18.00 Firenze Arrivo alla Comunità delle Piagge - Collegamento con Radio 100 passi Il Mandorlo della Speranza - Le tue idee viaggiano con noi In ricordo di Nino Caponnetto Intervengono: . "Nonna Betta" con suo figlio Massimo Caponnetto . Don Andrea Bigalli per Libera Toscana . Don Alessandro Santoro e tutta la Comunità di base delle Piagge . Alberto Zappa per MI-PA UniAmiamo l'Italia in Vespa e libertà Tappa 4 - 27 aprile - In Vespa e libertà Verso il paese natale dell'inventore della Vespa. Attraversando l'Appennino e le terre d'Abruzzo. Partenza: Firenze Arrivo: Popoli (PE) km 400 ore 12.00 Amelia (TR) ore 17.00 L'Aquila ore 18.00 Collegamento con Radio 100 passi ore 18.00 Popoli (PE) paese natale di Corradino D'Ascanio inventore della Vespa. Tappa 5 - 28 aprile - La scuola dei sogni Partenza: Popoli (PE) Arrivo: Pollica (SA) km 200 ore 11.00 Napoli Arrivo a Napoli presso la Città della Scienza. ore 18.00 Collegamento con Radio 100 passi ore 19.00 Pioppi (SA) "Terra e Libertà -Storie di Ambiente e partecipazione civile contro la criminalità" Saluti di Stefano Pisani, Sindaco di Pollica SS18 - 600 km di Statale. Dalla bellezza del territorio alla sua distruzione. Curva a curva. Con Mauro Francesco Minervino autore di "Statale 18", Fandango, 2011 Strada su cui si gioca la partita finale tra conservazione e ricostruzione, paese legale e paese nascosto, cosche e Istituzioni Intervengono: . Giuseppe Cilento, Sindaco di San Mauro . Domenico Giordano, Sindaco di Casalvelino . Michele Buonomo, Presidente di Legambiente Campania . Amilcare Troiano, Presidente del Parco Nazionale del Cilento . Simone Valiante, neo deputato PD Tappa 6 - 29 aprile - Liberamente insieme Partenza: Pollica (SA ) Arrivo: Polistena, piana di Gioia Tauro (RC) km 440 ore 18.00 Collegamento con Radio 100 passi ore 18.00 - Polistena, piana di Gioia Tauro (RC) Incontro con Don Pino De Masi (Vicario Generale della Diocesi di Oppido-Palmi e referente di Libera per la Piana di Gioia Tauro La Santa - Viaggio nella 'Ndrangheta sconosciuta "La Santa. Viaggio nella 'Ndrangheta sconosciuta" è un viaggio all'interno dell'organizzazione criminale che più è riuscita a crescere e espandersi nel mondo. Tappa 7 - 30 aprile - Liberaterra dalle Mafie Partenza: Polistena, piana di Gioia Tauro (RC ) Arrivo: Cefalù (PA) km 265 ore 18.00 Collegamento con Radio 100 passi Tappa 8 - 1 maggio - Liberaterra dalle Mafie Partenza: Cefalù (PA ) Arrivo: Palermo km 75 ore 10.30 Palermo Arrivo a Portella della Ginestra luogo simbolo della lotta alla mafia e delle lotte contadine. Ore 11 - incontro con RADIO 100 PASSI ulteriori info: www.mi-pa.it

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook