In principio è cinema
9 Maggio Mag 2013 1055 09 maggio 2013

Che festa del cinema sia: servirà?

Da oggi 9 maggio fino al 16 (quasi) tutti i cinema d'Italia aderiscono alla Festa del Cinema, promossa per rivitalizzare le vendite di biglietti nel nostro paese. Si entrerà con soli 3 euro, che diventano 5 per i film in 3d.

Servirà? Lo speriamo, sicuramente il numero di spettatori sarà superiore al solito maggio, le uscite di questi giorni ne trarranno un vantaggio ma fino a che punto non si può sapere. Cresceranno gli incassi? Probabilmente no, visto lo scarto notevole tra prezzo abituale e prezzo ridotto, ma potrebbe essere la volta perché anche in Italia si inizi a considerare (in Francia lo si fa già, bravi loro) il numero degli spettatori e non gli incassi, troppo variabili in base a inflazione, 3d e offerte varie. Quello che conta è il numero di persone che entra al cinema, non altro.

E purtroppo, proprio in questi giorni, sono stati diffusi Secondo lo European Audiovisual Observatory secondo cui il numero totale di spettatori in Europa è sceso nel 2012 del 2,2% (933,3 milioni).

Benino la Francia dove è stato venduto il maggior numero di biglietti (203,4 milioni) del continente, ma anche qui le presenze in sala sono diminuite (del 6.3%), mentre in Germania il pubblico è aumentato (del 4,3%).

L’aumento più sostenuto si è avuto in Finlandia (19,7%) e Romania (15,4%).

Che Festa sia, quindi...

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook