Rumours
22 Giugno Giu 2013 1730 22 giugno 2013

Tv, Telese firma per Matrix e Lilli Gruber al sabato?

Il rumour era nell’aria già da qualche tempo ma la conferma arriva da Dagospia: Luca Telese avrebbe firmato un contratto con Mediaset per condurre il nuovo contenitore di seconda serata dell’ammiraglia, sorto sulle ceneri del Matrix di Enrico Mentana e Alessio Vinci. Al padrone di casa di “In Onda” toccherà, quindi, fare gli straordinari, al timone in solitaria anche dell’edizione estiva del programma in access su La7, orfano di un Nicola Porro traghettatosi su Rai Due e alle prese, dal prossimo mercoledì 3 luglio, con il tentativo arduo di riportare il talk in prima serata dopo i record di ascolti di Annozero. “Esistono due specie di informazione in tv: quella asettica dei telegiornali e quella urlata dei talk show classici, il cui unico obiettivo è fare emergere la polemica”, spiega ai colleghi di Libero quotidiano il diretto interessato, per il cui slot erano sembrati in pole anche Giuseppe Cruciani de “La Zanzara”, Andrea Vianello e Gerardo Greco, “la mia aspirazione consiste in una via di mezzo: non la cagnara, né l’elenco freddo delle notizie”.

Nessuna sfida diretta, almeno sulla carta, ma quasi una staffetta con l’ex direttore di Pubblico, nei giovedì d’estate in onda sulla rete di Urbano Cairo per tenere acceso il prime time in attesa del titolare Santoro. Prima di mettere mano alla nuova creatura per il Biscione, s’intende: manterrà il brand portato al successo dal Mitraglia? E con quali variazioni e quale squadra si presenterà? Difficile che salvi qualcosa dei poco brillanti esperimenti di “Italia Domanda” e “Tg5 Punto notte”, ultimo nato dalla redazione di Clemente Mimun, più vicino al Punto Notte di Rai Tre che al format ideato dall’ex direttore del Tg5: nonostante l’ampio rodaggio la nightline stenta a decollare. E la scenografia bianca, come quella del precedente elettorale, non è stata propriamente di buon auspicio sul fronte degli ascolti, né tantomeno su quello dell’appeal, non aiutato dalla conduzione priva di guizzi e di ritmo del, pur volenteroso, Gioacchino Bonsignore.

UN’ESTATE FA/ Il Mitraglia parlerà arabo? Intanto resta Vinci e torna Floradora.

A prendere il posto della scrivania squadrata di Porro e Telese, dovrebbe essere quella tondeggiante di Lilli Gruber, per il cui “Otto e Mezzo” sarebbe previsto l’ allungamento anche al sabato senza ulteriori valzer di conduttori. E, a proposito di marchi storici, le indiscrezioni dai palinsesti Rai per la prossima stagione danno per certo il ritorno del celebre “Mi Manda Rai Tre” di marrazziana memoria, affidato questa volta ad Elsa Di Gati. Tornerà anche David Parenzo con la sua “Guerra dei Mondi”? E quanto peserà sulla programmazione della televisione pubblica l’inchiesta sulle presunte tangenti aperta dalla Procura di Roma? Intanto, come direbbe chef Canavacciuolo su Fox, addìos.

(@AntonioBucci1)

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook