Fashion Politan - www.thefashionpolitan.com
11 Luglio Lug 2013 0903 11 luglio 2013

Ennesima apologia della Toscana

Noiosa, monotona, poco originale, tradizionalista, chiamatevi come vi pare perché tanto avete ragione. Sono ancora qui a fare l'apologia della mia terra d'origine (e mica ho finito), la stessa da cui me ne sono andata e sempre la medesima dalla quale non ho alcuna intenzione di perdere dialetto e parlantina. Mi taglierei la lingua piuttosto.

Il punto è che io mica c'entro niente; guardate la prima foto: paesaggio di campagna, verde sotto e azzurro sopra con nuvolette bianche di cotone idrofilo, e sulla destra una macchinina rossa rossa dove vai quanti chilometri farai. Come un disegno delle Scuole Elementari, manca solo una figura materna sulla sinistra. Non ho toccato la macchina, ma ho camminato su quel terreno e ve lo dico: è tutto vero. Quindi, facendo l'apologia di me stessa, ribadisco che non è colpa mia se il tempo di innamoramento di codesti paesaggi è pari a 0,01 millesimi di secondo.

Probabilmente sarà un amore a distanza e molto indipendente, nel senso che meno lo vedo, più lo apprezzo. Poi io sono anche una abbastanza rustica, eh. Sto tutto l'anno a ricevere ospiti che sono rumori di clacson di guidatori stressati e pazzi e a respirare smog, che quando vado da lui i più bei regali sono il rumore delle api e l'aria frizzantina della sera.

Vedi il post completo su Fashion Politan.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook