Nicole Di Ilio
The ®esistance
16 Luglio Lug 2013 0030 15 luglio 2013

Io viaggio da sola

Precarietà, incertezza costante, imprevedibilità. É tempo di partire? É tempo di restare? Ed ecco che dietro l’angolo il dubbio è pronto a tenderti l’agguato. Perché limitarsi a sopravvivere quando si ha davvero voglia di vivere, quando si è pronti a rischiare e a mettersi in gioco? Quando l’impensabile inizia a sfidarti c’è solo una cosa da fare: scegliere, senza paura. Allora corri a casa e riempi la valigia di sorrisi e di intenzioni. Porta con te la consapevolezza di perderti e la determinazione a ritrovati. Senza paura sali su quel “maledettissimo” aereo, e parti. Lasciati cullare dal sottile respiro del tempo, concediti all’inebriante profumo dell’ignoto e impara a (ri)conoscere il vero sapore del suono. Preparati a fare incontri speciali. Lasciati portare dall’eleganza dei piccoli passi e affidati alla bellezza dei semplici gesti. Il primo taxi giallo, l’adrenalina che sale. Minuti interminabili nel traffico caotico di una nuova città. Le vibrazioni scivolano sull’asfalto rovente e dal finestrino luoghi sconosciuti e infinite luci brillano in una torrida sera d’estate. La corsa è finita, 30 dollari. Un nuovo inizio, dove la vertigine fa da padrona. Fila su quel palazzo alto, il più alto che c’è, lo chiamano grattacielo. Senza fiato sporgiti un po’, è tutto lì davanti a te. Ora finalmente puoi, lascia cadere le valige e, con tutta la forza che hai, inizia ad urlare. Grida. E sentiti libera. Volteggia sulle infinite possibili trasparenze e perditi nell’impercettibile particolare. Lascia che sia l’intangibile a diventare tangibile. Il diaframma si apre e si chiude, il colore (della vita) diventerà intenso, profondo, enigmatico, ricercato. E allora tutto troverà un senso. Sarà il viaggio più bello che potrai fare, quello che ti sorprenderà, quello da sola con te stessa.

Esattamente un anno fa iniziò la “sua” avventura. Nella Grande Mela, là dove aveva trascorso lunghe ore accumulando sogni ad occhi aperti, ora mietono slanci poetici, non meno immersi nell’oblio del mondo.

É ora di ri-partire…

http://www.youtube.com/watch?v=LN0LElT-qvU

Nicole Di Ilio

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook