Marco Sarti
Camera con vista
5 Agosto Ago 2013 1613 05 agosto 2013

Un film sul Cav? A Hollywood puntano su Jack Nicholson

Jack Nicholson nei panni di Silvio Berlusconi. Chissà se il protagonista di Qualcuno volò sul nido del cuculo riuscirebbe a interpretare con altrettanto successo il personaggio del Cavaliere. Quando una grande produzione americana deciderà di girare un lungometraggio sulla vita del leader politico italiano, la scelta potrebbe cadere proprio sul tre volte vincitore di un Oscar. Così almeno assicurano i bookmaker internazionali.

La notizia è dell’agenzia Agipronews, che riporta le quote della società di scommesse irlandese Paddy Power. Jack Nicholson in pole position, si diceva. Una sua interpretazione del nostro ex premier viene pagata otto volte la posta in gioco. Seguono altri mostri sacri del cinema hollywoodiano. Pagano nove volte la scommessa Harvey Keitel, Robert De Niro e Dustin Hoffman. Ed è tutto un programma immaginare la star di Taxi Driver nei panni di Berlusconi. 

Sarebbe una sfida ancora più dura - a giudicare dalle quote - per Sean Connery e Anthony Hopkins. Qui inizia a pesare il legame con alcuni ruoli storici. Insomma, il Cavaliere può essere impersonato con successo dall’agente segreto James Bond? O, peggio, da Hannibal the Cannibal? Decisamente più improbabile - anche per evidenti differenze somatiche - un’interpretazione berlusconiana dell’attore americano di origine cinese Jackie Chan. Comunque bancato 150 volte la posta.
 

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook